Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/abis/mariobucolo.com/mb/wp-content/plugins/iwphone.php on line 45

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/abis/mariobucolo.com/mb/wp-content/plugins/iwphone.php on line 45
Mario Bucolo Museums Blog » 2006» August

Archive for August, 2006

Night At The Museum

Monday, August 21st, 2006

wow…after The Da Vinci Code and the perfect role of The Louvre, an entire movie dedicated to a Museum!

Night at the Museum, by 20th Century Fox, in Theatres December 22nd

Link to the Trailer

Link to the Movie web site

“An action-adventure-comedy that comes to life by night. Good-hearted dreamer Larry Daley (Ben Stiller), despite being perpetually down on his luck, thinks he’s destined for something big. But even he could never have imagined how “big,” when he accepts what appears to be a menial job as a graveyard-shift security guard at a museum of natural history.”

Shawn Levy (dir.)
Ben Stiller
Carla Gugino
Dick Van Dyke
Mickey Rooney
Robin Williams

Skateboard and Art

Friday, August 11th, 2006

A group of artists were invited to build and paint this massive skate track in pittsburgh, june 2005. we are currently looking for a new place to exhibit and ride it. LINK

Immagine 10.png

thanks to The Cool Hunter 

Skype gulp…20 minutes free

Tuesday, August 8th, 2006

Hi colleagues, who use Skype need to know that today and any tusday in august, Skype offer 20minutes of free calls. Go to Skype home page to redeem  minutes.

Mario’s Biography (ita)

Sunday, August 6th, 2006

Mario Bucolo, 39 anni (Catania 1 dicembre 1967) è un imprenditore che ama occuparsi in prima persona di tutte le proprie attività ed iniziative. Mario Bucolo è sopratutto un “progettista di esperienze” (experience designer), esperienze di comunicazione, culturali, turistiche etc.

Questo è quanto riporta il sito web:
experience designer, regista, editore, consulente ed imprenditore, esperto in comunicazione, tecnologie multimediali, ricerche di mercato ed usabilità di siti ed applicazioni multimediali. Da 20 anni, pioniere settoriale, opera nel campo delle applicazioni multimediali. Direttore dell’Osservatorio Europeo Multimedialand, consulente dell’Unione Europea per la multimedialità, docente di Etnomedia e Comunicazione. Consulente per la gestione del personale e la logistica per diverse aziende siciliane e per il controllo qualità nelle applicazioni multimediali. Fondatore del Portale mondiale sui Musei e sui Beni Culturali Museumland.com. Membro ESOMAR, framework MEDICI e MULTISPACE. Valutatore ufficiale UE IST. Membro ICOM, AAM (American Association of Museums).

Mario Bucolo ha iniziato ad occuparsi di computer nel 1980 dopo diversi anni di esperienza nel campo dell’elettronica (nel 1975 mise a punto un sistema “domotico” per il controllo automatico, al sorgere del sole, delle avvolgibili). Il suo primo computer è stato un TRS80 per poi passare subito ad un Sinclair ZX80 e dopo qualche settimana all’agognato Apple II. Peraltro da allora Bucolo è un affezionato utente Apple, peraltro collezionista di decine di modelli prodotti dalla casa di Cupertino.
Su Apple II iniziò a produrre applicazioni interattive (con un breve salto su un CPM per realizzare un kiosk informativo interattivo, forse uno dei primi della storia dell’informatica) e giochi televisivi in computer grafica, programmati interamente in assembler e linguaggio macchina, sotto i marchi B.C.G. Bucolo Computer Graphics e B.E.D. Bucolo Eidomatic Studios. Con questi giochi iniziò la collaborazione con le emittenti televisive, esattamente il primo aprile 1984 in un programma, in onda sull’emittente televisiva catanese - a carattere regionale - Telecolor, con Patrizia Rossetti e Memo Remigi. A quella trasmissione ne seguirno altre, ma Mario Bucolo creò anche (sempre in assembler) diverse sigle di programma televisivi (tra i quali quella del primo telegiornale mattutino, Buongiono Sicilia, in onda alle 6). A seguire furono create speciali applicazioni grafice per gestire, e visualizzare, in tempo reale i risultati delle diverse consultazioni elettorali. Nel 1987 Mario Bucolo viene letteralmente rubato dall’altra grossa emittente regionale Antenna Sicilia dove lavorerà fino al 1991 producendo sigle televisive, spot pubblicitari e continuando sempre a gestire la visualizzazione dei risultati elettorali. Durante l’esperienza di Antenna Sicilia nacque anche l’esigenza di sviluppare un programma specificio per la gestione, in tempo reale durante la diretta televisiva, dei risultati e delle relative classifiche dei vari campionati di calcio, dalla serie A fino al campionato dilettanti. Tale software fu realizzato con funzionalità talmente sofisticate e complete da interessare diverse emittinti televisive in tutto il resto d’Italia, addirittura fino a 33 emittenti trasmettevano, la Domenica, in diretta grazie al programma sviluppato da Mario Bucolo su Commodore Amiga.
Già, proprio il Commodore Amiga che nel 1985 Bucolo adotto per svilupparci sopra, in attesa di seguire gli sviluppi dell’appena apparso Apple Macintosh. Bucolo entrò nell’equipe internazionale di sviluppo di Commodore International ed è stato uno dei parter principali di Commodore Italia per quanto riguarda lo sviluppo di software particolari.
Nel 1987 da una intuizione nacque l’esigenza di sviluppare della applicazioni informative interattive per il settore del turismo. Si diede quindi inizio al progetto InfoSelf, dei veri e propri kiosk informativi multimediali (per quel che il multimediale consentiva a quell’epoca) basati su Commodore Amiga. Nel frattempo la BCG diventa formalmente ABIS dall’acronimo di Advanced Buttonless Interactive System. Acronimo derivante dall’invenzione, nel 1997, della tastiera WindoVid, un particolare dispositivo a 3 tasti che permetteva di utilizzare un qualunque computer anche attraverso vetri blindati spessi fino a 5 cm. Si andava in giro per le varie manifestazioni espositive europee, portandosi dietro una vetrinetta in vetro ed una mattonella di pietra lavica con incisi dei tasti proprio per dimostrare come WindoVid funzionasse dietro qualunque materiale. La tastiera WindoVid venne anche commercializzata in tutto il mondo da Commodore International.
Per il Natale 1989 Commodore Italia ordinò 100 tastiere WindoVid ed altrettante applicazioni multimediali per realizzare il videocatalogo natalizio da installare, e rendere interattivo nella consultazione, nelle vetrine dei Commodore Shop. Di fatto fu la prima applicazione interattiva multimediale su larga scala realizzata in Italia.
….la storia continua e verrà aggiornata più in avanti…

…nel 1995 è stato tra i cofondatori del Memorandum d’intesa per l’accesso multimediale al patrimonio culturale europeo, iniziativa dell’Unione Europea.

….Tra le ultime iniziative di Mario Bucolo và segnalata l’edizione del Portale Mondiale sui Musei e sui Beni Culturali Museumland.net, la creazione del Museums Blogs WebRing, l’organizzazione della conferenza CulturMed.